Pagina in allestimento

  

I CANARINI DI “ RAZZA SPAGNOLA"

 
Il canarino di razza spagnola…. Splendido… bellissimo …simpatico…

vivace e birbantello, questo è per me il  piccolo ( grande) uccellino .

Mi sono avvicinato a questa  razza alcuni anni or sono quasi  per caso ,

allevavo cardinalini e cardellini  e avevo delle difficoltà a far allevare

ai genitori  i piccolini , parlando con alcuni amici allevatori  mi consigliarono

di usare delle balie  e in particolar modo per i cardellini

usare gli “spagnolini”…..”allevano molto bene mi dicevano tutti e sono molto

facili da allevare” Facili !?!?!?! Facili !?!?!?  No ! secondo me non sono

piu' facili da allevare rispetto alle altre razze!

Se si parla di spagnoli meticci  forse ,ma se si parla di spagnoli selezionati

  il discorso cambia. Molti ritengono che i Canarini Spagnoli sono

ottimi come balie,evidentemente non li hanno mai allevati.

Ma ritornando a noi convinto da tutto quello che avevo sentito comprai

una coppia da un noto allevatore, non era un gran che ma a me piaceva

e così cominciò la mia avventura, imparai molto in fretta a conoscere ed

apprezzare la razza spagnola ,canarino vivace e simpatico e per certi versi

 con alcune caratteristiche  simili a  quelle degli spinus ,sta di fatto che

la mia avventura continua ancora oggi e ogni anno cerco 

di migliorare e imparare  sempre di più confrontandomi con diversi allevatori

campioni come il mio amico Giorgio Z. e altri .

 

Origine e cenni storici

 La Razza spagnola discende direttamente dal Canarino selvatico al quale si rifà per le

dimensioni, la rusticità, la vivacità la prolificità. Tutto cominciò all'inizio degli anni

Trenta (1931), quando un gruppo di allevatori della società spagnola,

La Unión de Canaricultores de Barcelona, ,all'epoca l'associazione piu' vecchia di

Catalogna, decisero di creare una razza nuova, diversa da quelle che

erano presenti in quel momento (flautas e canario del Paìs)

un piccolo uccello sottile, una figura in miniatura.

Gli allevatori volevano ottenere un canarino con struttura del corpo

molto sottile e con  una dimensione che fosse  tra 11 centimetri e 12 centimetri,

(la più piccola di tutti i canarini, il canarino selvatico è di 13 cm !)

 Il primo standard è del 1931 ma viene approvato solo l'8 novembre 1948 a Madrid al

quarto congresso nazionale del pollame.

Quindi stiamo parlando di una razza con oltre mezzo secolo di tradizione.

La Razza Spagnola fu riconosciuta in campo internazionale nel 1956 e  venne inserita

nella categoria canarini di forma e posizione con il nome di : " canario del couleur

espagnol".

Nel dicembre del 1977 le due Federazioni ornitologiche spagnole arrivarono  ad una

soluzione comune approvando un disegno definitivo e l'attuale scala valori (visto che

sino a quel momento gli standards erano vari e contraddittori ) Lo standard definitivo

apparve a Marzo 1978 su  " NOUVELLES COM" .

Alcune notizie sono tratte da :

Criteri di giudizio dei canarini di forma e posizione lisci edito dalla FOI

Standard ufficiale del canarino di postura di Razza Spagnola

 
  1   2

 1a foto    posizione a 45° del canarino spagnolo

 2a foto    canarino spagnolo visto dall'alto

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^                                                              

TAGLIA punti 25:      Lunghezza ideale di 11,5 cm, si tollera fino a 12,5 cm.

DIFETTI :  taglia superiore a i 12,5 cm.

CORPO punti 25:    dorso fine, petto stretto, non a coltello, corpo cilindrico e sottile.

DIFETTI : petto prominente ampio  ,rotondità ,spalle larghe ,spina dorsale più alta delle spalle        ( non deve inarcarsi )

TESTA E COLLO punti 10: Testa piccola ,a forma di nocciola, leggermente piatta ma non serpentina; becco conico e piccolo. Collo fine e corto, collo ben evidente e separato dal corpo

DIFETTI : testa grande ,becco lungo,collo che non stacca dal corpo, collo troppo largo, collo lungo

ALI E CODA punti 10:
Ali lunghe, che non si incrociano e che terminano a punta, coda mediamente chiusa e leggermente forcuta (a coda di  pesce o di rondine).

DIFETTI :Ali che si incrociano, coda lunga e aperta, ali che non serrano al corpo,  coda non in linea con la testa e le spalle( la testa le spalle e la coda devono essere su una linea retta di 45°)

PIUMAGGIO punti 10:Abbondante, Stretto, liscio , ben aderente e brillante.

DIFETTI :piumaggio lungo e scomposto non aderente,sbuffi ,incravattature e piume cadenti sui fianchi . inoltre difetto che si presenta sovente è la deplumazione  intorno agli occhi soprattutto nella zona posteriore. 
 
ZAMPE punti 10:Zampe corte,piegate, dita piccole, coscia quasi invisibile.

 DIFETTI :Zampe troppo lunghe(uno dei difetti più ricorrenti)erette, coscia visibile, dita grandi. Le zampe troppo lunghe compromettono il corretto portamento..

PORTAMENTO (AGILITA') punti 5: svelto,agile,scattante, in continuo movimento.

 DIFETTI : soggetti troppo nervosi ,soggetti  letargici ,soggetti che si appendono impauriti alle sbarre della gabbia.

CONDIZIONI GENERALI punti 5: pulizia e igiene massima

 DIFETTI : sporco ,non in buona salute.

 ANELLO FOI TIPO  A   COLORAZIONE ARTIFICIALE   NON AMMESSA

GABBIA DA ESPOSIZIONE

Gabbia per Scotch, Hoso, Fife,Razza spagnola

Altezza

cm. 30

 

Lunghezza

cm. 35

 

Larghezza/profondità

cm. 15

 

Due posatoi posti centralmente tra 6 sbarre

 

soggetto campione mondiale 2010 di Giorgio Zampese

 

 

Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!